Martedì 1 ottobre inizierà la 14°edizione della World Cup maschile e la Nazionale Italiana farà il proprio esordio contro i padroni di casa del Giappone (ore 12:20 italiane).

Archiviati gli Europei, per gli Azzurri è tempo di concentrarsi sull'ultimo impegno di questa lunga e intesa stagione internazionale. Nella prima fase (1-6 ottobre), gli azzurri saranno impegnati a Fukoka, dove, dopo l’esordio contro il Giappone, affronteranno nell’ordine: Stati Uniti, Argentina, Tunisia e Polonia.

Le altre sei formazioni, invece, giocheranno negli stessi giorni a Nagano. Sarà Hiroshima, poi, la sede dell’ultima fase di questo intenso round robin lungo la terra nipponica. A differenza delle precedenti edizioni, quella di quest’anno non metterà in palio alcun pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020, risultato già ottenuto dai ragazzi di Blengini l’11 agosto scorso grazie al successo nel torneo di qualificazione olimpica di Bari. 

Ad eccezione del Venezuela sostituito dal Brasile per il Sudamerica, le squadre partecipanti saranno le stesse di quattro anni fa. Al via ci saranno: Giappone (paese organizzatore), Polonia (campione del mondo) e due rappresentanti per ogni confederazione continentale: Russia e Italia per l’Europa; Iran e Australia per l’Asia; Argentina e Brasile per il Sudamerica; Canada e Stati Uniti per la Norceca; Egitto e Tunisia per l’Africa.

Forza ragazzi!

Credits Fipav