“La maglia da gioco rappresenta tutto nel calcio: è il simbolo della squadra del cuore, è un sogno per chi la indossa e per chi tifa. E oggi, in un mondo dove tutto è immagine e comunicazione, è anche un vettore straordinario nel calcio” afferma il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli.

E proprio sul tema “La maglia da gioco, il principale strumento di marketing nel calcio” verterà l’incontro formativo dei Responsabili Marketing delle società di Lega Pro in programma a Parma, presso la sede di Erreà Sport, martedì 4 febbraio.

“Da sempre la nostra mission e il nostro obiettivo è produrre capi tecnici per lo sport che abbiano come principale prerogativa e tratto distintivo la qualità - dichiara Angelo Gandolfi, Presidente di Erreà Sport - Qualità non semplicemente intesa come sicurezza nell’impiego delle materie prime o design dei nostri prodotti. Offrire qualità ai nostri consumatori significa garantire un servizio esclusivo e soprattutto l’opportunità di poter personalizzare la propria maglia affinché ogni club e società sportiva, di qualsiasi livello e disciplina, possa crearsi e costruirsi una divisa unica che sia in grado di esprimere al meglio la propria inimitabile identità.”.

Nella prima fase della giornata ci sarà una visita alla sede Errèa per seguire da vicino il processo creativo di una maglia da gioco; nel pomeriggio il dibattito a cui parteciperanno: il Presidente Ghirelli, Angelo Gandolfi, Presidente Errèa Sport, Rosa Sembronio, Responsabile Marketing e Comunicazione Erreà, Antonio Allegra, Direttore Mercato Italia, Prodotti Collezionabili Panini, Massimiliano Montefusco, Direttore Generale RDS, Mattia Baldassarre, Managing Director Eleven Sports, Paolo Carito, Responsabile Sviluppo Strategico, Commerciale e Marketing Lega Pro.