Come un anno fa, i russi dello Zenit Kazan eliminano Perugia in semifinale e conquistano il pass per la settima finale di Champions League.

A Berlino vola, dunque, lo Zenit Kazan che nella sfida di ritorno sconfigge la Sir Colussi Sicoma Perugia 3-1 e chiude qui il cammino degli umbri nel massimo trofeo continentale. La squadra di Alekno si impone per la maggior coralità e una grande prestazione di Mikhailov. A Perugia mancano i servizi di Leon. Il cubano, ex attesissimo a Kazan non riesce a incidere sul match.

Per il Kazan, Club firmato Erreà che non sbaglia l’accesso alla Final Four dal 2010/11, è la quinta finale consecutiva, ben sette in totale per 5 vittorie.  

Nella finalissima, in programma il 18 maggio a Berlino, lo Zenit troverà La Cucina Lube Civitanova che sconfigge lo Skra Belchatow e raggiunge per la terza volta nella sua storia l'ultimo atto della Champions League, per un vero e proprio remake dello scontro finale di un anno fa.

Complimenti allo Zenit!!!