La divisa della Nazionale islandese di calcio firmata Erreà è una delle protagoniste dell' installazione The Gallery, presso CityLife Discrict a Milano, un progetto di Generali Group che mira a reinterpretare il concetto di stazione della metropolitana: non solo come crocevia urbano dinamico, ma anche come spazio espositivo pubblico in continua evoluzione.

Lo scatto, situato nella stazione della metro Tre Torri di Milano, ritrae la foto di Karen vestita con la maglia Erreà, insieme a quella di altre 5 donne sul tema del gender gap lavorativo.

Secondo l’International Labour Organization, infatti, tra il 1990 e il 2018 il tasso medio di partecipazione femminile alla forza lavoro è aumentato del 4% nei paesi ad alto reddito mentre è diminuito del 5% nei paesi emergenti o in via di sviluppo, quelli più popolati. Il gender gap lavorativo - la differenza tra i tassi di partecipazione maschile e femminile - è pari al 27% e si prevede rimarrà invariato nel 2030. La volontà è quella di sottolineare che non si può dire realizzata una vera e propria democrazia economica globale fino a quando le donne continueranno ad avere difficoltà ad accedere al mondo del lavoro, e a contribuire alla crescita personale e a quelle delle comunità in cui esse vivono.

I ritratti realizzati dal fotografo Matteo de Mayda testimoniano la capacità e la forza di volontà di alcune di esse.