Una bolla-scudo che ripara e scherma atleti e sportivi di ogni disciplina.

E’ la key visual ideata per la campagna di lancio del nuovo tessuto Ti-energy 3.0 studiato e messo a punto dalla Sezione Ricerca e Sviluppo di Erreà Sport, dotato di proprietà antivirale e antibatterica. La head che accompagna la grafica, Ti-energy. Nato per proteggerti” riassume modo semplice ed efficace le proprietà del nuovo tessuto.

I test eseguiti secondo la ISO 18184, utilizzando il virus SARS-CoV-2, hanno mostrato che il tessuto TI Energy 3.0 in laboratorio ha una riduzione della carica virale del 99.85% rispetto ad un comune tessuto in poliestere dopo 6 ore di contatto con il virus.

Si tratta di un successo unico raggiunto in ambito tessile ottenuto grazie all’impiego di due distinte tecnologie: la presenza di nanoparticelle di ossido di zinco incapsulate permanente nelle fibre di tessuto per ottenere efficacia antivirale e antibatterica e il trattamento Minusnine J1+ per conferire estrema impermeabilità ai liquidi. Questa duplice funzionalizzazione consente al tessuto Ti-energy 3.0 di agire anche come un’efficace barriera protettiva contro droplet, liquidi e microrganismi.

Ti-energy 3.0 è un tessuto certificato Oeko-Tex Standard 100. Questa certificazione, che pone limiti estremamente rigorosi in tema di sostanze nocive, è una garanzia di sicurezza e qualità del tessuto, requisiti molto cari ad Erreà che si conferma sempre più attenta alla salute dei suoi consumatori. La messa a punto del tessuto Ti-energy 3.0 conferma, infatti, la volontà di Erreà di migliorare costantemente nell’offerta di prodotti in grado di mettere sempre al primo posto, come obiettivo fondamentale, l’attenzione e la tutela di tutti gli sportivi.

Ti-energy 3.0 è un ulteriore passo in avanti nell’offerta di prodotti innovativi in grado di offrire un equilibrio vincente tra altissime performance e sicurezza.

Con Erreà, sport, salute e sicurezza corrono sempre insieme.